As Consoantes Duplas no Italiano

Ciao Ragazzi! Come va? Oggi approfondiremo un argomento molto importante della lingua italiana, cioè le doppie, che sono le consonanti scritte due volte di seguito, come vediamo nei vocaboli “tutto”, “palla” e “oggi”. Chi studia l’italiano, a prescindere  dalla nazionalità, subito si accorge che le doppie esistono non soltanto per essere riprodotte graficamente ma, soprattutto, per essere pronunciate. Certamente ci sono alcune regole da seguire che ci aiuteranno nei momenti di difficoltà. Tuttavia non c’è bisogno di stress, l’essenziale è capire perché tante parole italiane presentano questa particolarità. Non ci dobbiamo scordare però che esistono sempre delle eccezioni!

Le consonanti doppie occorrono all’inizio delle parole che seguono i prefissi:

contra- porre contrapporre
sovra- caricare sovraccaricare
sopra- tutto soprattutto
e- pure eppure
i- reparabile irreparabile
so- correre soccorrere
da- prima dapprima
se- mai semmai
fra- tempo frattempo
ra gruppo (+ are) raggruppare

Occhio alla lingua: alcune regole

– La lettera q, per esempio, raddopia soltanto nella parola “soqquadro”, che vuol dire ‘confusione’, ‘grave disordine’, ‘scompiglio’:

  • I bambini hanno lasciato la casa a soqquadro.
  • Quello scandalo ha messo la città a soqquadro.

Le consonanti doppie - prima parte

Soqquadro è l’unione di due vocaboli, sotto e quadro, che si riferivano ai muri che non erano ad angolo retto.

– Non occorre il raddoppiamento con il prefisso contro, per esempio nel vocabolo controcorrente;

– La lettera b non raddoppia nella parte terminale di –bile, per esempio nei vocaboli affabile, amabile, ecc.

– Le lettere z e g non raddoppiano mai davanti a parole che finiscono in -ione, per esempio nei vocaboli ragionestagione, nazione, emozione, considerazione.

Arrivederci e buono studio!

Cláudia

Cláudia Lopes

Claudia Lopes é formada em letras pela UFRJ (português – italiano). Morou 8 anos na Itália, lecionou português na Università degli Studi di Bari; fala inglês fluentemente e estuda alemão. Mantém atualmente o site Affresco Italiano.

Mostrar 4 comentários